calendario

23.01.19 - JACOPO DI TONNO

24.01.19 - ENRICO DINDO

19.02.19 - JACOPO DI TONNO

22.02.19 - ENRICO DINDO

26.02.19 - FRANS HELMERSON

27.02.19 - FRANS HELMERSON

21.03.19 - JACOPO DI TONNO

29.03.19 - ENRICO DINDO

19.04.19 - ANDREA AGOSTINELLI

10.05.19 - ENRICO DINDO

24.05.19 - ANDREA AGOSTINELLI

14.06.19 - ANDREA AGOSTINELLI

16.06.19 - MASSIMO POLIDORI

17.06.19 - MASSIMO POLIDORI

19.06.19 - ENRICO DINDO

28.07.19 - JACOPO DI TONNO

29.07.19 - ENRICO DINDO

3.09.19 - JACOPO DI TONNO

10.09.19 - ENRICO DINDO

23.09.19 - JACOPO DI TONNO

5.10.19 - ASIER POLO

6.10.19 - ASIER POLO

8.10.19 - ENRICO DINDO

18.10.19 - ANDREA AGOSTINELLI

6.11.19 - ENRICO DINDO

15.11.19 - ANDREA AGOSTINELLI

3.12.19 - ENRICO DINDO

6.12.19 - ANDREA AGOSTINELLI

docenti

Enrico Dindo

Figlio d'arte, inizia a sei anni lo studio del violoncello. Si perfeziona con Antonio Janigro e nel 1997 conquista il Primo Premio al Concorso "ROSTROPOVICH" di Parigi.
Da quel momento inizia un'attività da solista che lo porta ad esibirsi con orchestre prestigiose come la BBC Philharmonic, la Rotterdam Philarmonic, l'Orchestre Nationale de France, l'Orchestre du Capitole de Toulouse, la Filarmonica della Scala, la Filarmonica di San Pietroburgo, l'Orchestra Sinfonica di Stato di Sao Paulo, la NHK Symphony Orchestra di Tokyo, la Tokyo Symphony, la Toronto Symphony e la Chicago Symphony ed al fianco di importanti direttori tra i quali Riccardo Chailly, Aldo Ceccato, Gianandrea Noseda, Myung-Whun Chung, Daniele Gatti, Yutaka Sado, Paavo Jarvj, Valery Gergev, Riccardo Muti e lo stesso Mstislav Rostropovich che scrisse di lui: "... è un violoncellista di straordinarie qualità, artista compiuto e musicista formato, possiede un suono eccezionale che fluisce come una splendida voce italiana".

Tra gli autori che hanno creato musiche a lui dedicate, Giulio Castagnoli (Concerto per violoncello e doppia orchestra), Carlo Boccadoro (L'Astrolabio del mare, per violoncello e pianoforte e Asa Nisi Masa, per violoncello, 2 corni e archi), Carlo Galante (Luna in Acquario, per violoncello e 10 strumenti) e Roberto Molinelli (Twin Legends, per violoncello e archi e Crystalligence, per cello solo).
Direttore stabile dell'Orchestra da camera "I Solisti di Pavia", ensemble da lui creato è docente della cattedra di violoncello presso l'Accademia Musicale di Pavia, l'Accademia T. Varga di Sion ed ai Corsi estivi del Festival delle Nazioni di Città di Castello.
Enrico Dindo incide per Decca e suona un violoncello Pietro Giacomo Rogeri (ex Piatti) del 1717 affidatogli dalla Fondazione Pro Canale.

DOCENTI ASSISTENTI
JACOPO DI TONNO e ANDREA AGOSTINELLI 

 

Frans Helmerson

Violoncellista svedese, ha studiato a Göteborg, Roma e Londra con G.Vecchi, G. Selmi e W. Pleeth, oltre ad aver beneficiato della guida e del sostegno di M. Rostropovitch.
Frans Helmerson si è esibito con molti dei più bravi direttori di oggi, come Seiji Ozawa, Colin Davies, Neeme Järvi, Evgeni Svetlanov, Esa-Pekka Salonen, Herbert Blomstedt, Sergiu Comissiona, Frübeck de Burgos, Kurt Sanderling e Mstislav Rostropovich, così come numerose tra le maggiori orchestre, con tournée attraverso l’Europa, gli Stati Uniti, il Sud America, l’Asia e l’Australia.
L’amore di Helmerson per la musica da camera lo ha portato a prendere il posto di Direttore artistico del Korsholm Festival in Finlandia dal 1994 al 2001, e appare frequentemente a vari festival internazionali, come a Verbier, Prades, Naantali, Kuhmo e Ravinia.
Nel 2002 ha formato il Quartetto d’Archi Michelangelo con M. Martin, S. Picard e Nobuko Imai.
Nella prossima stagione Helmerson sarà in tournée sia come violoncellista che come direttore in Gran Bretagna, Finlandia, Svezia, Norvegia, Francia, Olanda, Germania, Svizzera, ma anche negli Stati Uniti, in Corea e Giappone.
Frans Helmerson può essere ascoltato su CD in concerti di Dvořák e Shostakovich, il Doppio Concerto di Brahms con la violinista Mihaela Mart

 

Massimo Polidori

Nato a Torino, compie i primi studi con il Maestro R. Brancaleon nel conservatorio della sua città, diplomandosi in violoncello con il massimo dei voti.

Successivamente si perfeziona con i maestri A. Janigro, M. Brunello, D. Shafran, vincendo nel 1996 il primo premio di virtuosità al Conservatorio di Ginevra sotto la guida di Daniel Gronsgurin.

Da 1995 e per i cinque anni sucessivi ricopre il posto di primo violoncello solista della "Camerata Bern", gruppo con il quale effettua tournée in tutto il mondo con musicisti di grande valore quali A. Shiff, H. Holliger, P. Serkin, A. Chumachenco e T. Zethmair, incidendo per la Decca, Berlin Classic e Philips.

Nel febbraio 2000 viene scelto dal Maestro Riccardo Muti per ricopprire il ruolo di primo violoncello dell'Orchestra del Teatro alla Scala.

Da sempre impegnato nell'approfondimento del repertorio da camera, fondatore del Trio Johannes.

È docente presso l'Accademia di Perfezionamento per professori d'orchestra del Teatro alla Scala.

 

Asier Polo

Considerato dalla critica come il miglior violoncellista spagnolo della sua generazione. Ha lavorato come solista con alcune delle più importanti orchestre del panorama internazionale: Philharmonia Orchestra, l'Orchestra Sinfonica Nazionalle della RAI, la Dresdner Philharmonie, Orchestre de Paris, la BBC Philharmonic, Bergen Filharmoniske Orkester, Israele Philharrnonic Orchestra, Berliner Sinfoniker Orchestra, Orchestra Nazionale del Messico, San Paolo Symphony Orchestra, Louisiana Philharmonic, Orchestra Nazionale di Spagna e della Orchestra Sinfonica di Basilea, accompagnato sotto la direzione di direttori come Pinchas Steinberg, Christian Badea, Rafael Frühbeck de Burgos, Claus Peter Flor, Carlos Miguel Prieto, Günther Herbig, Juanjo Mena, Antoni Wit, o Anne Manson. E' stato invitato dai più importanti festival musicali come il festival di Schleswig-Holstein, Nantes, Ohrid, Biennale di Venezia, Roma, Lisbona, Morelia (Messico), Granada e San Sebastian.

 


Docenti Assistenti

Andrea Agostinelli

Si é diplomato in violoncello con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida di Sante Amadori per poi perfezionarsi con Franco Maggio Ormezovsky e Enrico Dindo.
Dal 1987 al 1992 primo violoncello dell'Orchestra da Camera di Ancona.
Nel 1993 primo violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana dove si è perfezionato per la musica da camera con A. Faja, A. Nannoni e M. Skampa.
Sempre nel 1993 vince il concorso all’Orchestra Verdi di Milano dove per due anni affronta il grande repertorio sinfonico collaborando con direttori come  V. Delman, G. Akoka, P. Entremont, G.A. Noseda.
Nel 1995 vince l’audizione presso l’Orchestra Regionale delle Marche FORM all’epoca sotto la direzione di G. Kuhn dove rimane fino al 2001.
Nel 2003 è stato ospite delle Settimane Musicali di Stresa per il concerto “8 celli con Enrico Dindo” e dal 2004 su suo invito è membro della prestigiosa orchestra “I Solisti di Pavia”.
Collabora regolarmente come primo violoncello con importanti istituzioni lirico-sinfoniche a cui affianca una intensa attività cameristica che in varie formazioni lo ha visto calcare prestigiosi palcoscenici in tutto il mondo.
Musicista eclettico e versatile parallelamente all’attività classica lavora anche in altri ambiti musicali come jazz, tango, celtica e leggera.
Attualmente è primo violoncello dell'Orchestra Internazionale d'Italia e membro delle prestigiose orchestre “I Solisti di Pavia” e "Colibrì Ensemble" nelle quali ricopre anche il ruolo di prima parte.
Inoltre è Tutor dei violoncelli all’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza e Tutor degli archi scuri presso l’Orchestra dell’Estate Musicale Frentana.
E’ il violoncellista del Quartetto delle Marche con cui svolge un importante lavoro di recupero di autori marchigiani. Con il quartetto ha avuto modo di collaborare con musicisti come Hansjorg Schellenberger (Primo Oboe Berliner Philarmoniker), Francesco Di Rosa (primo oboe Orchestra di Sanra Cecilia), Dante Milozzi (primo flauto Orchestra RAI), Lorenzo Di Bella (Primo Premio al concorso pianistico Horowitz di Kiev). Ha registrato per Brilliant, Velut Luna, Decca Italia, RaiTrade.
E’ docente di violoncello presso il Conservatorio “G. Paisiello” di Taranto.

 

Jacopo Di Tonno

Nato a Napoli nel 1977, Jacopo Di Tonno, intraprende lo studio del violoncello all’età di nove anni conseguendo prima il diploma con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara e perfezionandosi successivamente a Pavia con E. Dindo.
Ammesso alla Scuola di Musica di Fiesole, frequenta il Corso Biennale di Musica da Camera sotto la guida di Piero Farulli, entrando a far parte dell’”Orchestra giovanile italiana” con il ruolo di primo violoncello, e consegue il diploma finale con la votazione di “60 sessantesimi e menzione d’onore”. Successivamente frequenta la Hochschule di Colonia sotto la guida dell’ Alban Berg Quartett.
A soli ventuno anni viene chiamato a ricoprire il ruolo di primo violoncello al “Teatro Regio” di Torino e da quel momento inizia a collaborare con le piu’ importanti Orchestre Italiane ed Estere sotto la direzione di direttori prestigiosi come M. Honeck, N. Luisotti, R.Muti, G.Sinopoli, N.Marriner, C.Hogwood, G. Noseda, L.Berio, L.Pfaff, C.M.Giulini, ecc.
Stabile la sua partecipazione in progetti discografici e concerti di musica da camera con E. Dindo, direttore dell’orchestra de “I Solisti di Pavia” dove ricopre il ruolo di primo violoncello esibendosi per le più importanti stagioni concertistiche internazionali.

Significativa la sua collaborazione, sempre nel ruolo di primo violoncello e come componente della commissione artistica, con il "Colibrì Ensemble", eccellenza musicale italiana, che in poco più di cinque anni è divenuta un notevole punto di riferimento artistico -musicale potendo vantare collaborazioni con musicisti di fama internazionale quali Alexander Lonquich, Daniele RustioniFrancesca DegoEnrico Dindo, Felice Cusano e Alessandro Moccia anche grazie ad una gestione innovativa del progetto volta a promuovere le eccellenze musicali abbruzzesi e resa possibile per l’intuizione di una illuminata mecenate, la Dott.ssa Gina Barlafante.

In qualità di Tutor dei Violoncelli segue con grande passione  le più importanti realtà giovanili Italiane: Orchestra Giovanile Italiana della “Scuola di Musica di Fiesole” e l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza.
Svolge intensa attività concertistica anche come solista ed effettua registrazioni per Decca Italia, Harmonia Mundi, Brilliant Classics, Tritò, Velut Luna per Radio3, Sky Italia e la Rai Radiotelevisione Italiana.

Da Novembre 2017 è docente di violoncello presso il Conservatorio di Musica "G.F. Ghedini” di Cuneo.
Da Gennaio 2018 Jacopo Di Tonno sarà docente assistente di una Cattedra di violoncello presso la Pavia Cello Academy , la prima accademia in Italia dedicata al violoncello e diretta da E. Dindo.

 



Young-Chang Cho

Thomas Demenga

Rocco Filippini

Gabriele Geminiani

Gary Hoffman

Maria Kliegel

Jens Peter Maintz

Antonio Meneses

Antonio Mosca

Gustav Rivinius

Emil Rovner

Giovanni Sollima

MonicaCattarossi - pianista

Monica Cattarossi è nata a Treviso e dopo aver compiuto gli studi musicali nella sua città diplomandosi giovanissima presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia, ha proseguito lo studio del pianoforte con il Mº Jacques Rouvier, il Mº Konstantin Bogino ed il Mº Andrea Lucchesini.
È vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali, internazionali e di musica da camera. Come solista ha suonato con l’Orchestra Giovanile di Treviso, l’Orchestra da Camera di Verona, di Genova, l’Orchestra Giovanile Bulgara, l’Orchestra del Festival di Chioggia, l’Orchestra “G. Verdi” di Milano.
È stata invitata in numerosi Festivals, tra cui RadioFrance-Montpellier, Kuhmo, St. Riquier, Città delle Nazioni, Festival Pontino, Asiago Festival, Gubbio Festival, Portogruaro, Modica e per importanti associazioni concertistiche in Italia quali Società dei Concerti di Milano, Amici della Musica di Firenze, Unione Musicale di Torino.
Ha suonato nelle “Nozze” di Stravinskij diretta da Romano Gandolfi e il concerto di Poulenc per due pianoforti e orchestra diretta da Giuseppe Grazioli con l’Orchestra “G. Verdi” di Milano. E’ inserita nell’elenco artisti della Gioventù Musicale d’Italia. Da qualche anno si sta specializzando nel repertorio cameristico suonando con diverse formazioni e prestigiosi partner quali Rocco Filippini, Thomas Friedli, Mariana Sirbu, Dora Schwarzberg fra altri. In duo con il violoncellista Umberto Clerici ha suonato alla Carnegie Hall di New York. Recentemente ha suonato al Kuhmo Arts Hall di Seoul e in tournée in Albania con il Trio Novalis.
È accompagnatrice ufficiale del Concorso Internazionale di violino “R. Romanini” di Brescia, “A. Curci” di Napoli, “Rassegna Amati” di Cremona, del Concorso Internazionale di violoncello di Markneukirchen, è stata insignita del diploma quale miglior pianista accompagnatore del Concorso Internazionale “A. Janigro” e Markneukirchen e la sua collaborazione viene richiesta dalle Accademie di Alto Perfezionamento di Brescia, Cremona, Pinerolo e Cello Academy di Pavia e per i corsi estivi dell'Accademia Tibor Varga di Sion e del Mozarteum di Salisburgo.
Ha registrato per la RAI e Radio France.

 

Firstname Lastname Age
Jill Smith 50
Eve Jackson 94